Top menu

Vivere a Gran Canaria: importare l’automobile – conclusioni

Segue da:
Vivere a Gran Canaria: importare l’automobile (passo 1) DUA
Vivere a Gran Canaria: importare l’automobile (passo 2) Traduzione Carta di Circolazione

Vivere a Gran Canaria: importare l’automobile (passo 3) ITV
Vivere a Gran Canaria: importare l’automobile (passo 4) Hacienda
Vivere a Gran Canaria: importare l’automobile (passo 5) Tassa di proprietà (impuesto)
Vivere a Gran Canaria: importare l’automobile (passo 6) Immatricolazione
Vivere a Gran Canaria: importare l’automobile (passo 7) Assicurazione
Vivere a Gran Canaria: importare l’automobile (passo 8) Consolato

Tiriamo le somme su questa particolare questione; è meglio vendere la propria auto o portarsela dietro? Allora, carta e penna, facciamo i conti della serva:

  1.   70,00 € per il DUA
  2. 108,56 € per la Traduzione della carta di circolazione
  3.   50,10 € per il controllo ITV
  4.     0,50 € Hacienda
  5.    91,80 € per l’Immatricolazione
  6.    18,00 € per le targhe
  7.      9,00 € per il Consolato

Il totale è di: 347,96 € con un tempo minimo di esecuzione di 4 settimane sapendo esattamente cosa fare e con un po’ di fortuna, io ho impiegato circa 2 mesi facendo anche qualche giro a vuoto o nella sequenza sbagliata. Potete vederla così; è come un gioco di ruolo.

Questo è quello che costa di documentazione trasferire l’automobile a tempo indeterminato sull’isola, ovviamente vanno aggiunte le spese quali la tassa comunale e l’assicurazione, come in Italia sono cifre variabili a seconda del luogo di residenza e anzianità; per me sono venute a costare rispettivamente 107,00 e 430,00 €/anno.

Dovete valutare attentamente se vale la pena per voi trasferire anche l’auto, ovviamente infiuisce direttamente il valore della stessa, se si ha voglia e si può vendere in italia e ricomprare in loco e quante cose pensate di portarvi dietro (?). In aereo c’è un limite ben definito di dimensioni e di peso, superato il quale si paga per chilogrammo in eccesso, ad esempio con Iberia sono al massimo 1 valige per un totale di 22 kg, superato il quale si paga 60,00 € per un collo in più.

I vantaggi di portarsi l’auto secondo me sono:

  • si conosce il proprio mezzo (nel bene e nel male)
  • potersi portare una quantità di cose che in aereo, in ogni caso, sarebbe impossibile
  • il viaggio in se, permette di vedere luoghi e conoscere persone in maniera differente (partendo da Bologna ci vogliono 2 giorni d’auto e 2 giorni di traghetto)

Di contro, gli svantaggi possono essere:

  • il costo dei documenti ovviamente come scritto sopra
  • il costo del viaggio che è più oneroso di uno in aereo
  • il tempo che si impiega (appunto: partendo da Bologna ci vogliono 2 giorni d’auto e 2 giorni di traghetto)

Quindi ad ognuno la sua libera scelta e BUON VIAGGIO!

Vivere a Gran Canaria: importare l’automobile – Nota finale 

, , , , , , ,

11 Responses to Vivere a Gran Canaria: importare l’automobile – conclusioni

  1. Anonimo gennaio 2, 2012 at 3:40 pm #

    posso chiederti, sempre che tu lo sappia, se comprare l’auto nuova alle canarie conviene anche in termini di prezzo? la stessa macchina secondo te costa meno che in italia, essendoci tassazioni diverse? io tra due mesi vado a vivere a fuerteventura e mi domando giusto cosa fare con la macchina….grazie:)

    • Alessandro gennaio 2, 2012 at 5:54 pm #

      Sinceramente non mi sono informato dei prezzi del nuovo qui, forse puoi spendere qualcosa meno ma secondo me devi valutare 1) se riesci a vendere la tua auto in due mesi ad un prezzo decente e 2) se con quello che eventualmente riesci a farci riesci a comprarci un’auto equivalente qui.
      Purtroppo non riesco ad aiutarti più di tanto, saluti e in bocca al lupo!

Rispondi

Powered by WordPress. Designed by Woo Themes