Top menu

Creare e ripristinare immagini di PC con PARTIMAGE

Materiale utilizzato:

[check_list]

  • SystemRescueCD (attualmente disponibile la versione 2.0)
  • Hard disk esterno o percorso di rete dove salvare l’immagine

[/check_list]

Creare o ripristinare l’immagine di un disco o partizione

Collegare disco USB

Bisogna avviare il pc dal CD (F12 al boot sui pc Dell) appena acceso inserire il CD SystemRescueCD che è bootable: questo disco è di auto avvio con un sistema basato su linux e contiene molte utility, a noi interessa in particolare Partition Image (partimage).

Alla presentazione del menu di avvio possiamo scegliere l’opzione 1 per default boot e successivamente ci verrà chiesto il tipo di tastiera; 21 per tastiera Italiana, se non si seleziona nulla per default viene impostata la tastiera USA.

Una volta avviato il sistema ci presenta un prompt dal quale potremmo dare il comando:

# fdisk –l

il risultato sarà una cosa simile a questa:

Dove si possono visualizzare i dischi e le partizioni disponibili, sia quelle interne (del pc che dobbiamo clonare) sia quelle del disco esterno usb. In questo specifico caso abbiamo due dischi, il primo /dev/sda con 5 partizioni e /dev/sdb con 1 sola partizione.

Normalmente il disco che è identificato come /dev/sdb è quello esterno che dovremmo montare in una directory, che potrebbe essere /mnt/backup (directory già presente in questa distribuzione), ed il comando per eseguire questa operazione su un disco formattato in NTFS, come viene anche indicato nelle righe di help che appaiono all’avvio, è il seguente:

# ntfs-3g /dev/sdb1 /mnt/backup

Nota: Il disco di cui dobbiamo fare la copia NON deve essere montato.

Possiamo eseguire Partition Image sia da riga di comando che nel modo interattivo, quest’ultimo si lancia semplicemente con il comando:

# partimage

Ci si presenterà la schermata, che vediamo nell’immagine successiva, dove dobbiamo scegliere prima la partizione da salvare o ripristinare, ovvero sda1.

Spostandoci con il tasto TAB debbiamo indicare dove salvare e che nome dare al file oppure quale file immagine utilizzare per il ripristino, nel nostro caso sarà /mnt/backup/dell_optiplex_745, ricordandosi che per creare un’immagine basta solo indicare il nome (completo di percorso ovviamente) mentre per ripristinare è necessario indicare anche l’estensione del file (che normalmente è .000).

Spostandoci ancora  con TAB si sceglie se salvare o ripristinare un’immagine, selezionando l’opzione appropriata con la BARRA SPAZIATRICE.

Premendo F5 si passa alla schermata successiva dove si può scegliere prima la compressione del file, Gzip è la media tra compressione e velocità di esecuzione. Sempre spostandoci con TAB nella sezione Options lasciamo i check di default che si riferiscono al controllo della partizione prima del salvataggio e la seconda per inserire una descrizione dell’immagine. In Image split mode lasciamo che vengano creati dei file di 2 GB così nell’eventualità di avere una partizione FAT o FAT32 non avremo problemi per la copia.



Premendo F5 per procedere verremo avvisati che il supporto a NTFS è sperimentale (sarà sempre così) confermando ci apparirà un riepilogo della partizione che salveremo.

Confermando con Ok il processo di creazione dell’immagine partirà immediatamente e nella schermata successiva saremo aggiornati in tempo reale sull’andamento della copia con anche il tempo previsto rimanente.



A operazione conclusa riceveremo un messaggio di conferma dell’avvenuta copia, a questo punto si può arrestare il sistema con il comando:

# halt

NOTA:

Il computer di destinazione, soprattutto l’hard disk, deve essere identico al sorgente.
E’ possibile che si debba settare la partizione come boot, con parted o gparted.

Altrimenti non ci sarà la possibilità di avviare il computer correttamente.

, , , , ,

No comments yet.

Rispondi

Powered by WordPress. Designed by Woo Themes